Menu Chiudi

Diretta TV

Il nuovo messale

Il NUOVO MESSALE,
con parole antiche e nuove è un dono del Signore perché sempre, e soprattutto in questo tempo segnato da tante difficoltà, possiamo esprimere ed alimentare la fede e la fraterna comunione attorno alla Mensa della Parola e del Pane di Vita.

CONFESSO

Confesso a Dio onnipotente
e a voi, fratelli e sorelle,
che ho molto peccato
in pensieri, parole, opere e omissioni,
per mia colpa, mia colpa,
mia grandissima colpa.
E supplico la beata sempre Vergine Maria,
gli angeli, i santi e voi, fratelli e sorelle,
di pregare per me il Signore Dio nostro.

INVOCAZIONI

Sacerdote:         Kýrie, eléison.
Popolo:              Kýrie, eléison.
Sacerdote:         Christe, eléison.
Popolo:              Christe, eléison.
Sacerdote:         Kýrie, eléison.
Popolo:              Kýrie, eléison.

GLORIA

Gloria a Dio nell’alto dei cieli
e pace in terra agli uomini, amati dal Signore.
Noi ti lodiamo, ti benediciamo,
ti adoriamo, ti glorifichiamo,
ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo,
Dio Padre onnipotente.
Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo,
Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre,
tu che togli i peccati del mondo,
abbi pietà di noi;
tu che togli i peccati del mondo,
accogli la nostra supplica;
tu che siedi alla destra del Padre,
abbi pietà di noi.
Perché tu solo il Santo,
tu solo il Signore,
tu solo l’Altissimo, Gesù Cristo,
con lo Spirito Santo:
nella gloria di Dio Padre.
Amen.

PADRE NOSTRO

Padre nostro che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tu

a volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male.

 

INVITO ALLA COMUNIONE

Sacerdote:
Ecco l’Agnello di Dio,
ecco colui che toglie i peccati del mondo.
Beati gli invitati alla cena dell’Agnello.


Sacerdote e popolo:
O Signore, non sono degno
di partecipare alla tua mensa,
ma di’ soltanto una parola
e io sarò salvato.

PREGHIAMO PER I NOSTRI GIOVANI

Carissimi, nella Solennità di Cristo Re (domenica 22 novembre), al termine
della Messa celebrata dal Papa in piazza San Pietro, ci sarà il passaggio
della croce della GMG dai giovani di Panama (dove è stata vissuta nel 2019)
ai giovani di Lisbona (dove la si vivrà nel 2023). In comunione con la
Chiesa universale, preghiamo per i nostri giovani. Aprano il cuore a Cristo
e siano pronti a spendere la vita nell’Amore.

Primo Venerdì del mese – 6 novembre 2020

Carissimi,

ancora una volta il Signore ci invita a passare del tempo con Lui.

Nell’adorazione del primo venerdì possiamo raccontargli il nostro vissuto,
ma soprattutto possiamo lasciarci illuminare e consolare dalla sua dolce
presenza.

Coraggio, il Signore ci aspetta.

Ore 9:00 Santa Messa

Ore 9:30 Esposizione Eucaristica e adorazione personale (fino a
sera)

Ore 15:00 Confessioni (fino alle 17:30)

Ore 17:30 Santo Rosario

Ore 18:00 Adorazione Eucaristica comunitaria

Solennità di Tutti i Santi 2020

Carissimi,

qui di seguito gli orari delle celebrazioni per la solennità di Tutti i
Santi.

Questi nostri fratelli ci accompagnino nel cammino della vita.

Auguri di santità a tutti.

Il vostro parroco, don Nicola

Preghiera alla Madonna del Rosario

Vergine del Santo Rosario,

Madre del Redentore,

donna della nostra terra

innalzata al di sopra dei cieli,

umile serva del Signore

proclamata Regina del mondo,

dal profondo delle nostre miserie

noi ricorriamo a Te.

Con fiducia di figli guardiamo il tuo viso dolcissimo.

Coronata di dodici stelle,

tu ci porti al mistero del Padre,

tu risplendi di Spirito Santo,

tu ci doni il tuo Bimbo divino, Gesù,

nostra speranza, unica salvezza del mondo.

Porgendoci il tuo Rosario

tu ci inviti a fissare il Suo volto.

tu ci apri il Suo cuore,

abisso di gioia e di dolore, di luce e di gloria,

mistero del figlio di Dio, fatto uomo per noi.

Ai tuoi piedi sulle orme dei Santi

ci sentiamo famiglia di Dio.

Madre e modello della Chiesa,

tu sei guida e sostegno sicuro.

Rendici un cuor solo e un’anima sola,

popolo forte in cammino verso la patria del cielo.

Ti consegniamo le nostre miserie,

le tante strade dell’odio e del sangue,

le mille antiche e nuove povertà

e soprattutto il nostro peccato.

A te ci affidiamo,

Madre di Misericordia:

ottienici il perdono di Dio,

aiutaci a costruire un mondo secondo il tuo cuore.

O Rosario benedetto di Maria,

catena dolce che ci annoda a Dio,

catena d’amore che ci fa fratelli,

noi non ti lasceremo mai più.

Nelle nostre mani sarai arma di pace e di perdono,

stella del nostro cammino.

E il bacio a te con l’ultimo respiro

ci immergerà in un’onda di luce,

nella visione della Madre amata e del Figlio divino,

anelito e gioia del nostro cuore

con il Padre e lo Spirito Santo.

Amen.

Indicazioni per la ripresa delle celebrazioni liturgiche

Benvenuto! Il Signore ti doni la sua pace.
Per il bene di tutti noi, è importante attenersi a quanto indicato dal protocollo sottoscritto in data 7 maggio 2020 dalla Conferenza Episcopale Italiana e dal Governo Italiano.
In questa chiesa parrocchiale è consentita la partecipazione di 80 persone per ogni Santa Messa celebrata, senza contare coloro che svolgono il servizio liturgico.
Ricordati che puoi partecipare alla Santa Messa rispettando queste indicazioni:

  • Indossa la mascherina per tutto il tempo della celebrazione;
  • Appena entri, igienizza le tue mani;
  • Siediti nel posto che ti verrà indicato; è assolutamente vietato occupare i posti segnati con un nastro bianco-rosso;
  • Per ricevere la Santa Comunione resta in piedi al tuo posto; sarà il sacerdote a passare tra i banchi;
  • Se hai sintomi influenzali/respiratori o una temperatura corporea pari o superiore a 37,5 ° C, o se sei stato in contatto con persone positive a SARS-CoV-2 devi restare a casa.
  • All’ingresso e all’uscita mantieni la distanza di sicurezza di 1,5 metro da chi ti precede e da chi ti segue.
    Una nota firmata dal nostro Vicario Generale in data 8 maggio 2020, precisa che «nelle Parrocchie della nostra Arcidiocesi in cui vi sono più Chiese, il Parroco indichi ai fedeli una sola Chiesa -possibilmente la più consona al rispetto della normativa – in cui si terranno le celebrazioni liturgiche».
  • Per quanto riguarda la Messa domenicale, ti chiedo la cortesia di scegliere una sola Messa delle 4 possibili (1 il sabato sera + 3 la domenica), così da permettere a più persone di partecipare. Inoltre ci aiuteresti a gestire meglio l’affluenza se decidessi di partecipare sempre alla stessa Messa ogni domenica.
    La chiesa sarà aperta mezz’ora prima di ogni celebrazione. L’ingresso sarà regolamentato dalla protezione civile e dai volontari della parrocchia.
    Per quanto riguarda la celebrazione dei funerali e degli altri sacramenti, diamo la precedenza ai familiari.
    Certo della tua comprensione e collaborazione, ti aspetto per celebrare insieme le meraviglie del Signore.
    Il tuo parroco
    Don Nicola Forio

  • Le Messe segnate con l’asterisco, a cui comunque potranno partecipare 80 persone, verranno trasmesse anche in diretta streaming